Pubblicato da: FUORIdiBICI | 25 gennaio 2012

La tradizione del Laigueglia continua

Mancano ornai poco più di tre settimane alla 49^ edizione del Trofeo Laigueglia e la macchina organizzativa è già a pieno regime: a guidarla, con esperienza e passione, sono ancora una volta Michelino Davico e Renzo Oldani, figure di riferimento insostituibili per l’Asd Monviso Venezia e per la Sc Alfredo Binda.

E’ per noi un onore seguire l’allestimento di una gara così ricca di tradizione come il Trofeo Laigueglia” ha spiegato Renzo Oldani, da un decennio alla guida della Sc Alfredo Binda “Per la nostra società che vive di soddisfazioni sportive, questa manifestazione rappresenta una palestra ed una vetrina che ci consente di accrescere la nostra esperienza in campo organizzativo e di far conoscere il nostro impegno e il nostro modo di lavorare anche in una terra di ciclismo come è da sempre la Liguria.”

Il sodalizio varesino nato nell’ormai lontano 1929 che può vantare in bacheca l’organizzazione di due campionati del mondo (1951 e 2008, ndr) è pronto quindi per collaborare con la Monviso-Venezia nella realizzazione di quella che anche nel 2012 sarà la prima grande classica del calendario professionistico.

“Stiamo lavorando per garantire la sicurezza degli atleti in gara ed il regolare svolgimento dell’intero evento.” ha ripreso Oldani “A Laigueglia abbiamo incontrato anche il prezioso sostegno dell’Amministrazione Comunale: l’obiettivo di tutti è quello di portare avanti una tradizione che rappresenta un vero e proprio patrimonio fatto di storia e di valori.”

La 49^ edizione del Trofeo Laigueglia sarà quindi, ancora una volta, una festa per i tifosi del grande ciclismo che potranno assistere alla sfida tra alcune delle più forti formazioni del panorama mondiale: a confermarlo, sono arrivate nelle ultime settimane, le parole di molti big che hanno fatto crescere l’attesa per l’ufficializzazione del nuovo percorso e della lista delle squadre invitate.

“Laigueglia è tornata ad essere un punto di riferimento per gli atleti” ha spiegato l’ex professionista Massimo Ghirotto“, coinvolto nell’organizzazione tra le fila della Monviso-Venezia “In passato i ritiri invernali si tenevano proprio in Liguria e quindi per le squadre era scontato che il primo obiettivo stagionale fosse questa corsa. Ora l’apertura del calendario avviene in altri continenti e questo ha portato le squadre a prepararsi anche lontano dall’Italia ma il fascino di Laigueglia ha suscitato nuovo interesse nei corridori e nelle squadre che hanno cerchiato in rosso la data del 18 febbraio nel proprio calendario. Si tratta di un segnale importante perchè avere i grandi campioni al via è sinonimo di spettacolo e divertimento anche per il pubblico.”

“Questo rappresenta anche un ulteriore stimolo per tutto il nostro staff a dare il massimo e ad assicurare la piena riuscita della manifestazione” ha aggiunto Oldani lodando l’impegno dei tanti volontari che compongono lo staff della Sc Alfredo Binda “Siamo certi che anche il pubblico, come sempre, risponderà in massa e verrà a bordo strada per tifare i campioni di questo sport.”

Comunicato Stampa – 49° Trofeo Laigueglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: