Pubblicato da: FUORIdiBICI | 20 febbraio 2012

Un grande inizio per l’Omega Pharma-Quick Step

Ci sono stagioni in cui, fin dall’inizio, tutto sembra girare per il verso giusto. In cui, ad ogni corsa, si può essere certi di potersi giocare le proprie carte, di non esagerare pensando di ottenere sempre il massimo; pazienza se poi, qualche volta, ci si deve accontentare di un piazzamento. È questo, finora, il 2012 della Omega Pharma-Quick Step.

Lo squadrone belga (il cui proprietario dallo scorso anno è il céco Zdenek Bakala), negli ultimi anni, non è mai stato così forte. Nei mesi invernali si era già intuito il grande potenziale di questa formazione, che si è tenuta stretta i suoi atleti di punta ed ha messo sotto contratto molti campioni. La fusione tra Quick Step e Omega Pharma ha di certo portato benefici e disponibilità economica, ma la forza del team è soprattutto nella coesione, nel clima che si è creato – come emerge spesso dalle parole degli atleti-, nel riuscire a porsi degli obiettivi per i quali tutti i componenti sanno esattamente cosa fare e come lavorare. Quello che si chiama “spirito di squadra“. E se le parole non bastano per dare l’idea dell’importanza dei successi ottenuti in queste prime corse, lasciamo spazio ai numeri:

13 vittorie nelle gare su strada

3 vittorie nel ciclocross, grazie a Zdenek Stybar

1 vittoria su pista con Iljo Keisse alla 6 Giorni di Copenhagen

L’inizio è stato subito scoppiettante, con le tappe conquistate in volata da Francesco Chicchi e Tom Boonen al Tour de San Luis, subito seguite, sempre nella stessa competizione, dalla prova di forza a cronometro di Levi Leipheimer, il quale ha fatto sua la classifica generale della corsa argentina. Subito dopo il giovane Andrew Fenn si è fatto conoscere a livello internazionale, imponendosi in due delle prove del Challenge Mallorca, il Trofeo Palma e il Trofeo Migjorn. Parallelamente, al Giro del Qatar Boonen vinceva due tappe e si consacrava dominatore assoluto della gara per la quarte volta nella storia. Sono degli ultimi giorni, poi, le affermazioni di Gerald Ciolek nella quarta frazione della Vuelta Algarve e soprattutto di Peter Velits nella classifica generale del Giro dell’Oman.

Anche i colori italiani sono rappresentati all’interno della Omega Pharma-Quick Step. Oltre al già citato Chicchi, militano in questa squadra Marco Bandiera, Dario Cataldo e Matteo Trentin. Senza dimenticare, poi, gli italianissimi Davide Bramati e Alessandro Tegner, rispettivamente direttore sportivo e addetto stampa.

Ma vediamo di conoscere meglio tre atleti vincenti in questo 2012: Peter Velits, Zdenek Stybar e Iljo Keisse.

PETER VELITS

nato il 21.02.1985
a Bratislava (Slovacchia)
altezza: 181 cm
peso: 65 kg
professionista dal 2007
vittorie: 3
tipo di corridore: completo, forte sia in salita che a cronometro
hobbies: musica, viaggiare
corsa preferita: Tour de France
Ha un fratello gemello, Martin, con cui ha sempre corso in squadra insieme
squadre precedenti:
2007 Wiesenhof Felt
2008 Team Milram
2009 Team Milram
2010 Team HTC-Columbia
2011 HTC-Highroad
Nel 2007 vince il GP Fourmies e si laurea Campione del Mondo Under 23
vittorie:
2009 GP Kanton Aargau-Gippingen
2010 tappa 17 Vuelta España (3°posto nella classifica finale)
2012 Giro dell’Oman

ZDENEK STYBAR

nato l’11.12.1985
a Plana U Marianskych Lazni (Rep.Ceca)
altezza: 183 cm
peso: 68 kg
professionista dal 2011
Vittorie: 35 (ciclocross)
tipo di corridore: completo, ciclocrossista
soprannome: Stiby
hobbies: golf, pensare al futuro
corsa preferita: tutte… “Amo il ciclismo”
Dal 2011 si cimenta anche nelle gare su strada
squadre precedenti:
2007 Fidea Cycling Team
2008 Fidea Cycling Team
2009 Telenet-Fidea Cycling Team
2010 Telenet-Fidea (fino al 28.02)
2011 Quick Step Cycling Team (dal 01.03)
vittorie principali:
2008 Campionato Nazionale ciclocross
2009 Campionato Nazionale ciclocross, Koksijde
2010 Campionato Mondiale ciclocross, Campionato Nazionale ciclocross, Roubaix, prologo Tour di Slovacchia, Namur
2011 Campionato Mondiale ciclocross, Campionato Nazionale ciclocross
2012 Campionato Nazionale ciclocross, Coppa del Mondo Lievin, Superprestige Middelkerke

ILJO KEISSE

nato il 21.12.1982
a Gand (Belgio)
altezza: 183 cm
peso: 72 kg
professionista dal 2005
tipo di corridore: pistard
hobbies: dormire, shopping, musica
corsa preferita: Sei Giorni di Gand, Parigi-Roubaix
Da quest’anno vorrebbe cimentarsi anche nelle gare su strada
squadre precedenti:
2004 Jong Vlaanderen 2016
2005 Chocolade Jacques-T Interim
2006 Chocolade Jacques-Topsport Vlaanderen
2007 Chocolade Jacques-Topsport Vlaanderen
2008 Topsport Vlaanderen
2009 Topsport Vlaanderen-Mercator (fino al 12.01)
2009 John Saey-Mega Deschacht
2010 Team Quick Step
2011 Team Quick Step
vittorie principali:
2005 Sei Giorni di Gand, Grenoble e Fiorenzuola d’Arda
2006 Sei Giorni di Gand e Hasselt
2007 Sei Giorni di Gand, Amsterdam e Rotterdam
2008 Sei Giorni di Gand, Monaco, Stoccarda e Brema
2009 Deinze, Massemen, Lede, Rotterdam
2010 Sei Giorni di Rotterdam (con Danny Stam), Sei Giorni di Gand (con Peter Schep)
2011 Sei Giorni di Amsterdam (con Niki Terpstra), Sei Giorni di Grenoble (con Morgan Kneisky)
2012 Sei Giorni di Copenhagen (con Marc Hester)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: