Pubblicato da: FUORIdiBICI | 19 aprile 2012

Giro del Trentino: Cunego 3°, giornata storta per Scarponi

Come da previsioni, ha effettivamente lasciato il segno l’inedita ascesa di Punta Veleno, teatro del finale di gara della 3^tappa del Giro del Trentino, la Pergine-Brenzone di 167,8 km.
La salita di Punta Veleno, con le sue pendenze estreme, ha esaltato gli scalatori puri, tra i quali ha primeggiato Pozzovivo, agile ed efficace nell’involarsi solitario verso il traguardo con 23″ di vantaggio su Szmyd e 1’12” su Cunego.

Il corridore della Lampre-ISD si è ben gestito, cercando di mantenere una pedalata regolare anche nei tratti più duri della salita: un atteggiamento che ha consentito all’atleta veronese di limitare il distacco da Pozzovivo e di distanziare di 8″ Rujano e di 36″ Kreuziger. Giornata negativa invece per Scarponi: lo scalatore marchigiano non è riuscito a reggere il passo dei battistrada, giungendo al traguardo con un ampio ritardo.
In classifica generale, Cunego è salito in 2^posizione, a 25″ dal nuovo leader Pozzovivo e con 24″ su Szmyd (3°) e 25″ su Kreuziger (4°).

Questo il commento di Cunego:

“Dopo la vittoria di ieri, anche oggi ho tratto ottimi segnali su una salita davvero terribile, poco adatta alle mie caratteristiche. Logicamente queste prestazioni aumentano il mio morale e mi fanno guardare con ancora più convinzione alla Liegi-Bastogne-Liegi”.

Meno soddisfatto Scarponi:

“Logicamente mi aspettavo una giornata molto migliore di quella che invece è stata. So che può capitare, ma sono anche conscio del fatto che la mia condizione ha ancora margini di crescita: devo quindi continuare a lavorare con determinazione per giungere pronto agli obiettivi prefissati”.

Saronni, general manager della Lampre-ISD, ha così analizzato le prestazioni della squadra blu-fucsia:

“Su una salita incredibile, di una durezza impressionante, Cunego è andato molto forte, meglio di quanto potessimo aspettarci, visto che l’ascesa non era di quelle preferite da Damiano. Punta Veleno è una salita da grande giro, chi aveva gambe per fare risultato lo ha dimostrato, quindi mi fa piacere che Cunego sia stato competitivo, lanciando ottimi segnali in vista della Liegi-Bastogne-Liegi e degli appuntamenti futuri. La prestazione di Scarponi lascia intravedere margini di miglioramento sul piano della condizione: giornate negative possono capitare, soprattutto su salite così estreme e con un clima così freddo. Questo passaggio a vuoto non cambia nulla nel lavoro svolto fino a ora da Michele, il quale proseguirà la sua preparazione come da programmi”.

ORDINE D’ARRIVO
1° Pozzovivo  4h04’26”
2° Szmyd  23″
3° Cunego  1’12”
4° Rujano  1’20”
5° Kreuziger  1’40”
25° Marzano 4’26”, 54° Niemiec 12’15”, 57° Scarponi s.t., 87° Possoni 20’10”, 88° Malori s.t., 92° Bono 20’43”, 107° Lloyd 20’45”.

CLASSIFICA GENERALE
1° Pozzovivo  8h20’42”
2° Cunego  25″
3° Szmyd  49″
4° Kreuziger  50″
5° Frank  1’42”

Comunicato Stampa Lampre-ISD

The first ever passage of professional cycling race on Punta Veleno in the final part of the 3rd stage of Giro del Trentino (Pergine-Brenzone, 167,8 km) was actually a tough moment for the cyclists.
Because of its extreme degrees, the climb enhanced the pure climbers qualities and in fact the victory was obtained by Pozzovivo, who preceded Szmyd for 23” and Cunego for 1’12”.
Lampre-ISD cyclist could manage in the best way his energies, trying to pedal in a regular way also in the toughest sector of the climb.
Thanks to the stage victory, Pozzovivo is the new leader of the overall standing, while Cunego is 2nd at 25” and with an advantage of 24” on Szmyd (3rd) ad of 25” on Kreuziger (4th).

This is the comment by Cunego:

“I added another very good performance to yesterday victory. Punta Veleno was very very demanding and not so suitable for my characteristics, but an outstanding fit is supporting me and it makes me happy in view of Liege-Bastogne-Liegi”.

On the contrary, Scarponi is less satisfied:

“I expected a better performance, indeed my day was bad. I know it could happen sometimes , but I also know that my fit could increase: so, I need to go on in improving the condition with the aim of being ready for the top appointments”.

Saronni, Lampre-ISD’s general manager, analyzed the stage using these words:

“On a striking climb, Cunego realized a very good performance, even better than what we could expected. This is an indication of Damiano’s good moment: on such climb, suitable for a Great Tour, only if you have strong legs you can obtain an important results. So, Damiano is ready to be competitive in Liege-Bastogne-Liege and in the next appointments. Scarponi showed that he still has to improve is fit, but this bad day didn’t chance anything in the programs of Michele. He must keep on focusing his attention on his targets”.

RACE RESULTS
1st Pozzovivo  4h04’26”
2nd Szmyd  23″
3rd Cunego  1’12”
4th Rujano  1’20”
5th Kreuziger  1’40”
25th Marzano 4’26”, 54th Niemiec 12’15”, 57th Scarponi s.t., 87th Possoni 20’10”, 88th Malori s.t., 92nd Bono 20’43”, 107th Lloyd 20’45”.

OVERALL STANDING
1st Pozzovivo  8h20’42”
2nd Cunego  25″
3rd Szmyd  49″
4th Kreuziger  50″
5th Frank  1’42”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: