Pubblicato da: FUORIdiBICI | 26 maggio 2012

Giro d’Italia 2012: Rujano si ritira, Savio si arrabbia

Emanuele Sella e Josè Rujano sono stati i poli opposti della formazione italo-venezuelana, nella terz’ultima tappa del Giro che ha registrato il successo di Roman Kreuziger e il risicato vantaggio di Joaquin Rodriguez che mantiene la maglia rosa per soli 17” su Ryder Hesjedal.

Sella in non perfette condizioni fisiche, ha sfoderato grinta e mordente inserendosi con altri 16 attaccanti nella fuga che ha caratterizzato l’intera giornata. Rujano ha di nuovo deluso le aspettative, fermandosi al rifornimento e abbandonando così la corsa rosa.

“Un ex capitano – ha dichiarato il Team Manager Gianni Savio – molto lontano dallo spirito di gruppo della nostra squadra. Noi ci identifichiamo in Josè Serpa, che sta portando a termine il Giro con una mano fratturata, in Emanuele Sella e negli altri sei atleti che hanno onorato la corsa rosa con due vittorie di tappa, due secondi e due terzi posti. A Rujano avevamo chiesto una prova di orgoglio a Cortina ed era arrivato con oltre mezz’ora di ritardo. Anche stamane gli abbiamo chiesto una dimostrazione di carattere per onorare la corsa e invece si è ritirato. Ritengo inutile ogni ulteriore commento”.

Comunicato Stampa Androni Venezuela

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: