Pubblicato da: FUORIdiBICI | 3 luglio 2012

Tour de France 2012: le dichiarazioni di Cavendish

Mark Cavendish si è prodotto in una brillante prestazione che ha dato al Team Sky la vittoria nella seconda tappa del Tour de France a Tournai.

Il primo arrivo allo sprint della corsa  si è risolto in una intensa battaglia tra gli uomini veloci ed è stato il campione del mondo a confermare una volta ancora di essere il più veloce in circolazione sopravanzando André Greipel (Lotto-Belisol) negli ultimi duecento metri. Per arrivare al successo, Mark  ha conquistato la posizione con perfetto tempismo, divincolandosi tra le ruote avversarie fino a conquistare la posizione ideale sulla scia di Greipel. Sull’ultimo tratto del rettilineo completamente piatto, Cavendish ha completato l’opera imponendosi di mezza bicicletta, con Matthew Goss (Orica-GreenEDGE) che conquistava il terzo posto.

Si tratta del 21° successo al Tour per  Cavendish che lo colloca in sesta posizione nella classifica dei plurivincitori di tutti I tempi guidata da Eddy Merckx, ed occupa ora la posizione appena successiva a Lance Armstrong.

 Mark Cavendish:

“All’ultimo chilometro ero solo. A cinque chilometri dall’arrivo avevo detto ad Edvald [Boasson Hagen] di fare la sua corsa. Noi non abbiamo lavorato abbastanza insieme per affrontare situazioni così frenetiche. Si fosse trattato di vedersela con gli altri sprinter , allora ok, ma in questo caso c’erano scalatori e uomini di classifica davanti. Io piuttosto ho preferito vedermela da solo. Bernie Eisel mi ha condotto fin dove ha potuto per preparare il finale. Sapevo che sarebbe stato difficile, pericoloso e logorante essere lì, mi ci sono infilato ma senza nessuna pressione. Serviva soltanto coraggio. Di norma in quelle situazioni ho una squadra che controlla i giochi. Sapevo che Oscar (Freire) di solito viene sempre fuori all’ultimo chilometro, così sono rimasto vicino a lui ed è stata una scelta perfetta, con il vento contrario ero certo che sarebbe stato possibile rimontare”.

Sean Yates, Team Sky DS:

“Cav ha dimostrato per l’ennesima volta che è lui l’uomo da battere. Si è avvicinato al finale scegliendo le ruote giuste e sapete com’è, dando a un corridore simile una mezza opportunità, se la sfortuna non si mette di mezzo, è scontato, lui vincerà. E’ stato un finale impegnativo quello di oggi (ieri per chi legge, n.d.r.). Abbiamo tenuto Bradley ben coperto nelle prime posizioni, ed anche Mark era lì. E’ stato un finale tipico della prima settimana del Tour con tutti gli uomini di classifica nelle prime posizioni assieme agli sprinters. La situazione è perfetta per noi visto che abbiamo mantenuto il secondo posto in classifica con Bradley ed i ragazzi stanno correndo davvero molto bene.”

Comunicato Stampa Sky Pro Cycling

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: